transilvania castello di bran

Informazioni sullo spettrale castello in Transilvania

Il Castello di Bran, posizionato in cima a una rupe alta 200 metri e circondato da un'aura di mistero e folclore, deve la sua fama alle sue maestose torri e torrette, oltre che al fascino generato dal romanzo Dracula di Bram Stoker. La fortezza di Bran fu menzionata per la prima volta in un'ordinanza emessa il 19 novembre 1377 e vanta una vista imponente sull'incantevole villaggio di Bran.

Transilvania Castello di Bran - Brevi informazioni

Transilvania Castello di Bran

Cos'è il Castello di Bran?

Transilvania Castello di Bran

Tra il 1377 e il 1388, il Castello di Bran fu costruito in una posizione strategica che dominava un percorso montano molto frequentato tra la Transilvania e la Valacchia, il territorio governato da Vlad l'Impalatore nel XV secolo. Nel 1388 il castello fu completato e fu utilizzato anche come dogana per la Transilvania, che allora era una provincia dell'Ungheria. All'inizio del XV secolo, il re Sigismondo d'Ungheria cedette temporaneamente la fortezza al principe Mircea il Vecchio di Valacchia, un regno vicino minacciato dai turchi ottomani.

Il castello è di proprietà dei discendenti della Regina Maria, che lo ricevette in dono nel 1920 per i suoi sforzi di unificazione della Romania. Attualmente il Castello di Bran è un museo dedicato principalmente alla Regina Maria. Il castello è anche un luogo famoso per gli eventi di Halloween, come il concorso del 2016 che permetteva di vincere la possibilità di trascorrere la notte del 31 ottobre al castello, ricordando le vicende di Jonathan Harker del romanzo di Bram Stoker.

Visita il Castello di Bran >

Perché il Castello di Bran è così famoso?

Transilvania Castello di Bran

Perché il Castello di Bran è chiamato Castello del Conte Dracula?

Transilvania Castello di Bran

Chi costruì il castello di Bran?

Transilvania Castello di Bran

Il 19 novembre 1377 il re ungherese Luigi il Grande emanò un decreto che autorizzava i cittadini di Brasov a erigere un castello. Con questo testo, i sassoni della Transilvania furono esortati a partecipare alla costruzione del castello di Bran, che fu completata nel 1388. La costruzione de fu completata nel 1388. Il castello fu costruito su una rupe tra Măgura e Dealul Cetăţii, con una vista spettacolare sulle colline circostanti, sulla valle di Moeciu e sulla Valea Bârsei.

Progettazione del Castello di Bran

Transilvania Castello di Bran

L'aspetto esterno del castello è variato nel tempo, adattandosi alla funzione che svolgeva, iniziando come fortificazione in legno costruita dai Cavalieri Teutonici nel XIII secolo. La struttura attuale, che ha la forma di un rettangolo irregolare, fu costruita un secolo dopo. La torre rotonda meridionale fu costruita nel XVII secolo, seguita da una torre quadrata sul lato orientale, entrambe ancora in piedi. Il tetto dell'edificio, ricoperto di tegole rosse che ne accrescono la bellezza fiabesca, risale al XIX secolo. L'interno del Castello di Bran è stato ristrutturato e la Regina Maria, ultima regina consorte della Romania e nipote della Regina Vittoria, utilizzò alcune delle sue 57 stanze.

Storia - Transilvania Castello di Bran

1377: il 19 novembre, l'ufficio del re ungherese Luigi I d'Angiò emise un decreto che autorizzava i cittadini di Brasov a erigere un castello.

1388: la costruzione del castello fu completata nel 1388. Il castello fu costruito su una rupe che domina Măgura e Dealul Cetăţii, con una vista spettacolare sulle colline circostanti, sulla valle di Moeciu e sulla Valea Bârsei.

1441: i Turchi fanno incursione in Transilvania, ma vengono respinti nel Castello di Bran da Giovanni Hunyadi.

1459: Vlad l'Impalatore incendia i sobborghi della città e massacra centinaia di sassoni della Transilvania, incitando la comunità sassone a cercare vendetta e definendo nei il Voivoda come dittatore e brutale.

1651: Brasov riesce a vendere il castello a Giorgio II Rackoczi il 25 aprile 1651, dopo aver prolungato più volte il contratto di locazione con i principi di Transilvania, anche dopo la presa di potere ottomana del regno ungherese nel 1541.

1836: dopo che il confine tra Transilvania e Valacchia fu spostato sull'altopiano, a Pajura, nel 1836 il Castello di Bran perse la sua importanza militare e commerciale.

1886: tra il 1883 e il 1886, su richiesta degli abitanti di Brasov, le autorità imperiali acconsentirono a riparare i danni al castello causati dalla rivoluzione del 1848 e dalla guerra russo-turca del 1877.

1920: il 1° dicembre 1920, gli abitanti di Brasov offrirono il castello alla regina Maria di Romania con una decisione a maggioranza del consiglio comunale, guidato dal sindaco Karl Schnell.

1932: il castello fu trasformato in una casa estiva reale dal 1920 al 1932, sotto la supervisione dell'architetto ceco Karen Liman, che creò anche i castelli di Peles e Pelisor.

1938: dopo la morte della regina Maria il 18 luglio, il castello di Bran viene lasciato in eredità alla principessa Ileana, sposata con l'arciduca Anton d'Austria.

1940: quando la Romania perse le province del Danubio meridionale dopo il Premio di Vienna, il cuore della Regina Maria, che era stato conservato nella cappella Stella Maris del palazzo di Balchik sul Mar Nero, fu trasferito a Bran nel suo sarcofago.

1956: i governanti comunisti trasformano il castello di Bran in un museo. Il museo fu diviso in tre sezioni: il Castello, che ospitava i manufatti reali, la Dogana medievale e l'Etnografia, che presentava le abitazioni tipiche nel parco adiacente al castello.

1993: la ristrutturazione del castello, iniziata nel 1987, viene completata. Il castello viene riaperto come museo, rientrando nel contesto turistico.

2006: dopo diversi anni di procedimenti legali, il 18 maggio il castello viene legalmente restituito agli eredi della principessa Ileana di Romania e dell'arciduca Anton d'Austria.

Storia dettagliata del Castello di Bran >

Cosa si può vedere al Castello di Bran?

Transilvania Castello di Bran

Le stanze del re e della regina

Il Castello di Bran dispone di 57 stanze e quelle occupate dal re Ferdinando e dalla regina Maria contengono ancora alcuni dei loro oggetti. Le stanze di re Ferdinando sono particolarmente curate e si possono vedere i suoi vecchi mobili, le armature e anche una collezione di pugnali. Si possono anche osservare alcuni degli oggetti usati dalla regina Maria quando viveva lì.

Transilvania Castello di Bran

Sala delle torture

Si dice che il re Vlad III sia stato imprigionato e torturato qui. Gli strumenti di tortura presenti nel Castello di Bran contribuiscono a creare un'atmosfera spettrale e durante la visita è possibile scoprire alcuni di questi strumenti. Uno di questi, in particolare, è la sedia di tortura ricoperta di chiodi su tutta la superficie. Ci sono anche altri strumenti come la vergine di Norimberga, la rastrelliera e molto altro ancora.

Transilvania Castello di Bran

History of Dreads

La Romania è ricca di storie mitologiche su spiriti, creature e altri esseri che si manifestano di notte per tormentare gli abitanti di Bran e dintorni. La mostra History of Dreads al Castello di Bran fa luce su alcune di queste creature. Qui è possibile conoscere meglio il Tristo Mietitore, lo Strigoi, il Lupo Mannaro, l'Iele e molte altre creature di questo tipo.

Transilvania Castello di Bran

Antico pozzo d'acqua

Nel suo cortile, il Castello di Bran aveva un antico pozzo d'acqua che oggi ha solo una funzione decorativa. Questo pozzo aveva anche una camera segreta proprio sopra il livello dell'acqua che serviva come nascondiglio durante le invasioni. Quando la Regina Maria ristrutturò il castello, estese questa camera segreta orizzontalmente per farla passare sotto il castello e collegò al tunnel un ascensore che le permetteva di scendere senza le scale.

Transilvania Castello di Bran

Il cuore della Regina Maria

La Regina Maria considerava il Castello di Bran come la sua casa. Amava così tanto il castello e le persone che lo circondavano che volle essere sepolta nei giardini del castello dopo la sua morte. Desiderava inoltre che il suo cuore fosse estratto dal corpo e collocato in una chiesa sulla riva del Mar Nero. Oggi il cuore della Regina Maria si trova in una cappella costruita sul fianco di una scogliera vicino al Castello di Bran.

Transilvania Castello di Bran

Scala stretta

All'interno del Castello di Bran si trova una stretta scala scolpita nella pietra che un tempo fungeva da passaggio segreto durante le emergenze. Collega il primo piano al terzo ed è costruita in modo tale da poter essere percorsa da una sola persona alla volta. Un finto camino nascondeva l'ingresso di questo tunnel, che rimase ignoto per generazioni fino a quando la Regina Maria decise di ristrutturare il castello nel 1920.

Il tunnel del tempo

Transilvania Castello di Bran

Durante la costruzione della fortificazione del Castello di Bran fu scavato un pozzo tradizionale nella pietra. Nel 1930 la Regina Maria di Romania acquistò la proprietà e decise, insieme all'architetto Karel Liman, di trasformare il pozzo in un ascensore elettrico. Di conseguenza, fu scavata la galleria orizzontale per collegarlo al Parco Reale ai piedi del castello. Le due gallerie furono dimenticate subito dopo la partenza della famiglia reale, nel 1948, e furono sommerse dall'oscurità e dall'immobilità.

Settant'anni dopo, un team multidisciplinare ha creato una parte della roccia che ha resistito al tempo, osservando gli eventi storici al crocevia di culture e nazioni. Oggi il tunnel del tempo prospera e si sviluppa grazie all'ingegno e all'inventiva umana nel campo della tecnologia. Il tunnel del tempo come presentazione mediatica può essere ampliato e adattato alle nuove tecnologie in futuro.

Pianifica la tua visita al Castello di Bran

Ubicazione del Castello di Bran
Orari di apertura del Castello di Bran

Transilvania Castello di Bran
Prenota i biglietti per il Castello di Bran

Da Bucarest: gita di un giorno al Castello di Dracula - Piccolo gruppo

Cancellazione gratuita
Conferma Istantanea
Biglietti per cellulari
12 h
Tour guidato
Leggi tutto +

Salta la Coda: biglietti per il Castello di Bran

Cancellazione gratuita
Conferma Istantanea
Biglietti per cellulari
Durata flessibile
Tour guidato
Leggi tutto +

Salta la Coda: Visita guidata del Castello di Bran

Cancellazione gratuita
Conferma Istantanea
Biglietti per cellulari
1 h
Tour guidato
Leggi tutto +

Tour della Transilvania in piccoli gruppi con Castello di Dracula, Castello di Peles e visita a Brasov

Cancellazione gratuita
Biglietti per cellulari
12 h
Audio-guida
Tour guidato
Leggi tutto +

Il Castello di Bran sullo schermo

Film: Gargoyle (2004), Dracula (2012), Il castello dei Carpazi (1981), The Truth About Dracula (2010).

Programmi televisivi: Anthony Bourdain: No Reservations (2005-2012), Great Castles of Europe (1993-1994), Scariest Places on Earth - A Night in Dracula's Castle: The Transylvania Dare.

Domande frequenti - Transilvania Castello di Bran

D. Che cos'è il Castello di Bran?

R. Il Castello di Bran è una fortezza sul bordo di una scogliera in Transilvania, Romania. Ha una reputazione inquietante perché è l'unico castello della Transilvania che assomiglia al castello di Dracula nel romanzo di Bram Stoker, Dracula.

D. Il Castello di Bran è aperto al pubblico?

R. Sì, il Castello di Bran è ora aperto alle visite del pubblico.

D. È necessario acquistare un biglietto per entrare nel Castello di Bran?

R. Sì, è necessario acquistare i biglietti per entrare ed esplorare il Castello di Bran.

D. Dove posso acquistare i biglietti per il Castello di Bran?

R. È possibile acquistare facilmente i biglietti per il Castello di Bran online

D. Perché il Castello di Bran è importante?

R. Il Castello di Bran ha acquisito molta popolarità dopo che in molti hanno fatto il collegamento con il castello del Conte Dracula. È anche un brillante esempio della ricca storia e cultura rumena e fa luce sulle molte storie mitologiche dei villaggi vicini. Al suo interno, è anche possibile conoscere la storia dell'amata Regina Maria e la vita nella sua dimora. 

D. Quando fu costruito il Castello di Bran?

R. Il castello di Bran fu costruito per la prima volta nel 1388, ma nel corso del tempo subì numerose ristrutturazioni.

D. Perché il Castello di Bran fu costruito?

R. Il Castello di Bran fu costruito inizialmente come punto di osservazione per contrastare le invasioni in arrivo. Poiché si trovava anche al confine con la Valacchia, fungeva anche da ufficio doganale e riscuoteva le tasse da chiunque vi transitasse.

D. A cosa serve oggi il Castello di Bran?

R. Oggi il Castello di Bran è un museo che espone gli oggetti del re Ferdinando e della regina Maria e che fa luce sulle antiche storie mitologiche della Romania.

D. Dove si trova il Castello di Bran?

R. Il Castello di Bran si trova in Strada General Traian Moșoiu 24, Bran 507025, Romania. Trovalo sulla mappa.

D. Sono disponibili visite guidate al Castello di Bran?

R. Sì, sono disponibili visite guidate al Castello di Bran. È possibile prenotare i biglietti per la visita guidata al Castello di Bran qui

D. Come posso evitare le file al Castello di Bran?

R. È possibile evitare le lunghe file per l'ingresso al Castello di Bran semplicemente prenotando i biglietti "salta fila". Prenotali qui

D. Quali sono gli orari di visita del Castello di Bran?

R. Il Castello di Bran è aperto tutti i giorni dalle 9.00 alle 18.00, tranne il lunedì. Il lunedì l'orario è dalle 12.00 alle 18.00. Orari di apertura dettagliati del Castello di Bran.

D. Quanto tempo occorre per esplorare il Castello di Bran?

R. Si consiglia di dedicare almeno 45-60 minuti per sfruttare al meglio la visita al Castello di Bran.

D. Il Castello di Bran è accessibile alle sedie a rotelle?

R. Purtroppo il Castello di Bran non è accessibile alle sedie a rotelle. Tuttavia, è comunque possibile visitare i giardini reali in sedia a rotelle.